Progetti di attività con le classi

Progetti di attività con le classi degli istituti scolastici

 

 

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. Excepteur sint occaecat cupidatat non proident, sunt in culpa qui officia deserunt mollit anim id est laborum.

 

 

Educazione Ambientale

Progetti educativi destinati ad essere di supporto all’attività didattica svolta dagli insegnanti.
Il CAI attraverso una conoscenza di un ambiente specifico, come quello montano, può far acquisire al ragazzo non solo una serie di nozioni ma anche sviluppare le sue capacità di osservazione nonchè un comportamento improntato al rispetto sia verso l’ambiente che verso le persone: educazione ambientale, senso del rispetto e solidarietà.
 

Arrampicata

Arrampicare è adrenalina ma è anche farti sentire bene, corpo e mente. Per arrampicare serve essere forti, e arrampicare sviluppa la forza. Arrampicare sviluppa la forza nelle mani, tonifica le braccia, rende salde del spalle, scolpisce gli addominali, modella i muscoli di gambe e glutei e in definitiva rende tonico e armonico il fisico. Arrampicare significa porsi degli obiettivi e impegnarsi per raggiungerli, migliorando l'autostima e aumentando la fiducia in sè stessi.

Orienteering

L’orienteering è uno sport che premia chi riesce a esplorare con sicurezza un territorio sconosciuto. È caratterizzato da una gara a cronometro dove i partecipanti usano una mappa dettagliata per raggiungere i punti di controllo scegliendo il percorso migliore. Questo sport si può praticare sia in bosco che in città, sia a livello amatoriale (come se fosse un’escursione fuori porta), sia a livello agonistico. La disciplina più praticata è la corsa (C-O) ma esistono anche le varianti in mountain-bike (MTB-O), con gli sci da fondo (SCI-O) e la versione paralimpica (TRAIL-O) dove non conta la velocità ma la precisione.

ESPERIENZE CHE INSEGNANO
 

Il Club Alpino Italiano della Regione Veneto promuove alcune esperienze formative rivolte ai docenti, utilizzando il territorio montano come luogo di studio, di osservazione, di formazione.

Laboratori didattici

Lo scoperta degli ecosistemi, la studio della storia della montagna, delle tradizioni, della geologia e della natura, sono alcune delle tematiche che il CAI Veneto Scuola propone ai ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado.

Concorso Regionale Grande Guerra

Un concorso letterario, grafico e multimediale, aperto a tutte le scuole di ogni ordine e grado della Regione Veneto con l’obiettivo di stimolare gli studenti a riflettere, in maniera creativa, arrivando alla produzione di testi scritti, elaborati grafici, reportage fotografici, brevi filmati, prendendo spunto dal centenario della Grande Guerra.

VAI AL SITO

Montagnaterapia

La montagnaterapia si pone l’obiettivo della promozione di quei processi evolutivi legati alle dimensioni potenzialmente trasformative della montagna: si attua prevalentemente nella dimensione di piccoli gruppi (3-12 persone) in attività che mirano a favorire l’incremento della salute e del benessere in generale. Per raggiungere gli obiettivi prefissati, gli interventi socio-sanitari si integrano con le conoscenze culturali e tecniche proprie della frequentazione della montagna in sicurezza, in un lavoro di equipe pianificato e condotto in sinergia. 

VAI AL SITO

Sentieri Grande Guerra

Il progetto intende promuovere un percorso di apprendimento e interazione con il territorio rivolto agli insegnanti e agli alunni di scuola primaria, di scuola media inferiore e superiore, offrendo opportunità dirette di conoscenza di un evento di rilevanza mondiale, attraverso le tracce tangibili rimaste sul territorio della montagna veneta. Le iniziative proposte in occasione del Centenario si realizzeranno attraverso la progettazione di attività volte a far conoscere il passato tramite un approccio sistemico e pluridisciplinare che andrà inserito nel piano formativo dell’istituto, indicando la progettazione curricolare ed extracurricolare, didattica e organizzativa delle attività. Il progetto può comportare forme d’intervento differenziate e percorsi personalizzati che possono coinvolgere classi di diverso ordine, con diversi interventi, in aula ed esterni.

VAI AL SITO